29 luglio 2021 ore 08:27

Meteo: WEEKEND di ESTREMI tra NUBIFRAGI, GRANDINE e temperature fino a 40-42°C

Meteo: weekend tra nubifragi al Nord e gran caldo al Sud

METEO WEEKEND, SITUAZIONE GENERALE - Nel corso del fine settimana una saccatura collegata ad una vasta area depressionaria sulla Scandinavia affonderà il colpo sull'Europa centrale, coinvolgendo marginalmente anche il Nord Italia, quanto basta tuttavia per innescare nuovi rovesci e temporali. Nel contempo il Centro, ma soprattutto il Sud, rimarranno sotto gli effetti dell'anticiclone africano con caldo intenso, anche se tempo non sempre soleggiato. Un pattern barico che si sta reiterando in questa estate caratterizzata da eventi estremi, siano essi i nubifragi e le grandinate del Nord, ma anche il caldo africano particolarmente persistente al Centrosud. Una situazione che ritroveremo anche per buona parte della prossima settimana.

Meteo weekend

TEMPORALI, GRANDINE E COLPI DI VENTO AL NORD - Entrando più nello specifico, primi temporali già venerdì, ma tra sabato e domenica ci attendiamo il passaggio ripetuto di rovesci e temporali sulle regioni settentrionali: sabato le aree più coinvolte saranno Alpi, Prealpi, Piemonte e alte pianure. Domenica ulteriore accentuazione dell'instabilità con temporali maggiormente probabili anche su Liguria ed Emilia Romagna, oltre ovviamente che sul resto del Nord. ATTENZIONE: il Nord si troverà ad essere area di confluenza tra le masse d'aria molto calda e umida in risalita dal Mediterraneo e le correnti più fresche e instabili in quota provenienti dal Nord Atlantico. Questo contrasto, unitamente ad altri fattori, creerà i presupposti per la formazione di temporali localmente molto violenti, a carattere di nubifragio, con grandine anche di grosse dimensioni e colpi di vento violenti / fenomeni vorticosi. Da attenzionare in particolare un passaggio intenso previsto tra sabato sera e domenica mattina, che su Alpi, Prealpi, pedemontane e in generale tra alto Piemonte e alta Lombardia potrebbe scaricare punte locali di oltre 80-100mm, con inevitabili allagamenti e disagi. In particolare alcune emissioni modellistiche vedono accumuli particolarmente elevati su zona Laghi lombardi, Valchiavenna e in generale tra comasco e lecchese. 

Questo non significa che pioverà forte ovunque e tutto il giorno: non mancheranno infatti anche parentesi assolate e con zone della Pianura Padana probabilmente all'asciutto in quanto saltate dai temporali, ma il tempo sarà instabile con temporali improvvisi che potranno appunto risultare violenti. 

MARGINALMENTE COINVOLTO IL CENTRO - Il Centro vedrà una maggiore variabilità tra sole a tratti offuscato da nubi medio-alte di passaggio a tratti anche estese e associate a qualche occasionale piovasco o breve temporale. Domenica accentuazione dell'instabilità con qualche rovescio o temporale in più possibile, specie sulla Toscana. Il clima ad ogni modo si manterrà caldo e afoso, specie sabato. 

SUD SOTTO LA CANICOLA AFRICANA - Al Sud tempo stabile con cieli a tratti offuscati da nubi alte. Qui il gran caldo africano la farà ancora da padrone con picchi di 38-40°C sulle zone interne, fino a punte anche di 42-43°C non escluse a livello locale su interne di Sicilia, Calabria e Puglia. In genere meno caldo sulle coste ma con afa alle stelle.